Gruppi di tematiche

Documenti del processo a Carlo Ruta per stampa clandestina

23 giugno 2008
Fonte: Atti giudiziari

Dal testo della querela-denuncia presentata il 12.12.2004 alla Procura di Messina dal Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Ragusa

 

Sempre nell’ottica … della esigenza di oscuramento del sito segnalo, inoltre, che il sito www.accadeinsicilia.net risulta immesso e mantenuto in rete in palese violazione e contrasto con la normativa vigente.

Ai sensi dell’art. 1 della legge 7 marzo 2001 (modificatrice ed integratrice della previdente legge sull’editoria), infatti, va ormai definito prodotto editoriale ogni “prodotto realizzato su supporto cartaceo, ivi compreso il libro, o su supporto informatico, destinato alla pubblicazione o, comunque, alla diffusione di informazioni presso il pubblico con ogni mezzo, anche elettronico …”  e pacificamente, pertanto, al prodotto che assume le dette caratteristiche vanno applicate le disposizioni previste in materia di editoria (cfr. tra le prime pronunce: Tribunale di Napoli, ordinanza del 8.3.1997, Trib. Roma, ordinanza del 6.11.97, Tribunale di Teramo, ordinanza del 11.12.1997).

Non può nutrirsi dubbio alcuno, allora, che il sito in questione, per le caratteristiche di periodicità delle pubblicazioni ivi contenute e per il carattere prevalentemente informativo che lo connota, sia da ritenersi per intero assoggettato alla vigente legge sull’editoria e, come tale, nello stato di fatto, contrastante con le norme di cui alla legge 8 febbraio 1948 n. 47.

L’art. 2 della citata normativa, infatti, impone come necessarie l’indicazione nel sito del luogo e della data di pubblicazione (nella fattispecie, il domicilio del server), del nome e del domicilio dello stampatore (nella fattispecie, la sede del provider), del nome e del proprietario della testata (nella fattispecie, dell’autore) e, infine, del direttore responsabile.

Indicazioni, quest’ultime, che nel sito in questione risultano del tutto omesse, così come l’indicazione della preventiva registrazione, anch’essa da ritenersi come requisito necessario ex art. 5, in considerazione del fatto che non può essere negata la qualificazione come ‘testata’ del dominio www.accadeinsicilia.net 

 

 

 Stralcio degli atti operato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Messina

 

Il Pubblico Ministero,

rilevato che

nella querela sporta da Fera Agostino nei confronti di Ruta Carlo si segnala che il sito internet www.accadeinsicilia.net costituisce, di fatto, a parere di esso querelante testata giornalistica e che lo stesso “risulta immesso e mantenuto in rete in palese violazione e contrasto con la normativa vigente “ in materia di editoria mancando il luogo e la data di pubblicazione, il nome e il domicilio dello stampatore, del proprietario e del direttore responsabile, che in relazione a tale fatto abbia ad iscriversi separato procedimento atteso che lo stesso non è connesso, ai sensi dell’art. 12 c.p.p., con il presente fascicolo …

dispone 

lo stralcio degli atti, crearsi separato fascicolo nei confronti di Ruta Carlo, indagato di reato in cui all’art. 16 L. 47/48, commesso in Pozzallo sino al dicembre 2004, inserirsi in tale nuovo fascicolo copia della querela sporta da Fera Agostino il 10/12/2004. 

Messina, 05 aprile 2005

Il Sostituto Procuratore della Repubblica - Dott.ssa Adriana Sciglio

Il Procuratore della Repubblica Aggiunto - Dott. Salvatore Scalia

 

  

Decreto di citazione in giudizio della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modica, cui sono stati trasmessi gli atti per competenza territoriale

 

 

Il Procuratore della Repubblica dr. Domenico Platania

Concluse le indagini preliminari relative al procedimento nr. 645/05 r.g. iscritto nel registro delle notizie di reato in data 02/05/2005 nei confronti di:

Ruta Carlo …, imputato del delitto p. e p. dagli artt. 5 e 16 della legge 8 febbraio 1948 nr. 47 per avere intrapreso la pubblicazione del giornale di informazione civile denominato “Accade in Sicilia” e diffuso sul sito Internet www.accadeinsicilia.net senza che fosse stata eseguita la registrazione presso la cancelleria del Tribunale di Modica, competente per territorio per avere il Ruta comunicato al provider Fiscali il proprio indirizzo di posta elettronica in Pozzallo via Ungaretti nr. 46, con registrazione avvenuta in data 16 dicembre 2003.

In Pozzallo il 16/12/2003 e fino al 7 dicembre 2004.

Dispone 

La citazione di Ruta Carlo davanti al Giudice monocratico del Tribunale di Modica … per rispondere del reato di cui sopra. Con l’avvertimento all’imputato che non comparendo senza un legittimo impedimento, sarà giudicato in contumacia.

  

Modica 31 marzo 2006

L’Ausiliario Comm. PdS - Salvatore Armenia

Il Procuratore della Repubblica - Dr. Domenico Platania

 

Dalla nota redatta dalla Polizia di Stato, Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “Sicilia Orientale”, Catania

 

Al Tribunale di Modica – Sezione penale

Con riferimento al procedimento a margine indicato, si riportano qui di seguito i risultati delle investigazioni esperite, così come disposto da codesto Giudice con ordinanza dell’udienza 29.01.2008.

Come specificatamente tratteggiato con separata annotazione di P.G., preventivamente si rappresenta che, a seconda della modalità mediante la quale vengono apportate modifiche e/o aggiornamenti a siti internet o spazi web, i corrispondenti dati telematici (log), dai quali si evince la cadenza con la quale avvengono gli aggiornamenti, nonché il tipo di modifiche apportate, possono essere forniti unicamente dalla società sui cui server lo spazio web è ubicato, ed in alcuni casi anche dall’utente informatico o dalla società che gestisce il servizio.

………..

Tuttavia, al momento dell’accertamento, attraverso il sito internet www.archive.org (una sorta di libreria digitale che conserva una grande quantità di pagine internet, garantendone la visione anche dopo la loro eventuale rimozione o modifica), sono state rinvenute diverse pagine internet di diversi periodi, ivi compreso quello indicato in delega, relative a quanto visualizzato nella home page del sito web www.accadeinsicilia.net, che si è provveduto a memorizzarle nel supporto ottico allegato alla presente informativa.

Come si evince nelle stesse home page, lo stesso si trattava di un “Giornale d’informazione civile”, a cura di Carlo Ruta. Al suo interno, oltre a fatti o inchieste dallo stesso raccontati, ed a sua firma, sono presenti anche diverse testimonianze inerenti fatti di cronaca o di carattere storico; la riproduzione dei testi all’interno del sito in questione, come menzionato dal gestore, era consentita previa citazione degli autori e della fonte.

  

Dal tabulato che la “Internet Archivi Wayback Machine” ha trasmesso alla Polizia di Stato, Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “Sicilia Orientale”, Catania 

 

Dati relativi agli aggiornamenti nei tre anni di funzionamento

di www.accadeinsicilia.net

(2002-2004)

 

Aggiornamenti rilevati nel 2002 

 

29 agosto

24 settembre

26 settembre

26 novembre

28 novembre

28 novembre

 

 

Aggiornamenti rilevati nel 2003 

 

4 febbraio

16 febbraio

18 febbraio 28 marzo

22 aprile

1 maggio

25 maggio

1 giugno

18 luglio

26 luglio

5 agosto

26 settembre

6 ottobre

11 ottobre

13 ottobre

20 novembre

23 novembre

8 dicembre

28 dicembre

 

 

Aggiornamenti rilevati nel 2004

 

 31 gennaio

25 febbraio

3 aprile

14 aprile

18 maggio

23 maggio

4 giugno

6 giugno

15 luglio

29 agosto

2 settembre

24 settembre

2 dicembre

 

 

Dispositivo della Sentenza

 

Tribunale di Modica

Dispositivo di sentenza

Repubblica Italiana

In nome del popolo italiano

 

 

Il giudice monocratico dott.ssa Patricia Di Marco alla pubblica udienza dell’8.5.2008 ha pronunciato e pubblicato, mediante lettura del dispositivo, la seguente

 

SENTENZA

 

Visti gli artt. 533 e 535 c.p.p.:

dichiara Ruta Carlo colpevole del reato allo stesso ascritto e, concesse le attenuanti generiche, lo condanna alla pena di euro 150 di multa oltre al pagamento delle spese processuali;

visto l’art. 544 c.p.p.;

fissa per il deposito della motivazione il termine di giorni novanta.

Modica 8.05.2008

 Il Giudice

Firma (Patricia Di Marco) 

 

 

 

 

 

Powered by PhPeace 2.4.1.56